Turismo estate 2021, corsa degli italiani alle prenotazioni
News

Turismo estate 2021, corsa degli italiani alle prenotazioni

L’estate del 2021 in Italia sarà finalmente quella della ripresa per il turismo. Con la campagna vaccinale che procede a gonfie vele, e con il costante calo della curva dei contagi da Covid-19, infatti, per milioni di italiani è non a caso partita la caccia e la corsa alle prenotazioni verso le più belle località turistiche del nostro Paese.

Corsa degli italiani alle prenotazioni, ma siamo ancora lontani dai livelli pre-covid

In particolare, tra il mese di giugno e quello di agosto del 2021 sono attesi 33 milioni di arrivi e 140 milioni di presenze con un incremento del 20,8% rispetto all’anno 2020. Queste, infatti, sono le previsioni di Assoturismo-Cst nel porre l’accento sul fatto che, comunque, si tratta di numeri che sono lontani per il turismo Italia dai livelli pre-covid.

Nel dettaglio, per l’estate prima della pandemia, ovverosia quella del 2019, ci sono state ben 73,5 milioni di presenze in più rispetto a quelle stimate per l’estate del 2021 per la quale sempre Assoturismo-Cst stima un fatturato complessivo di settore pari a 12,8 miliardi di euro.

Dove andranno gli italiani in vacanza per l’estate del 2021, vince il turismo di prossimità

Nonostante la ripartenza anche per i voli aerei, a dominare anche per l’estate del 2021 sarà in Italia il turismo di prossimità. In particolare, ad essere prese d’assalto saranno le località balneari che sono in cima alle preferenze dei turisti italiani alla ricerca di relax anche per lasciarsi alle spalle oltre un anno di difficoltà legate alla pandemia. In forte ripresa, grazie alle riaperture, è inoltre atteso pure il turismo nelle citta d’arte, così come non mancheranno i turisti ad optare, invece, per la campagna, la montagna, i laghi oppure le terme.

Potrebbe piacerti...